UFASHONLogoAlta Roma Alta Moda FW 2017-18, Marianna Cimini

Finalista nella categoria prêt-à-porter di “Who Is On Next? 2014”, il progetto di scouting ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia, Marianna Cimini torna a Roma per presentare “La Teoria del Bambù”, collezione Fall Winter 2017-2018. 
Per la cultura giapponese, che ha sempre guardato alla Natura come ad una fonte d’insegnamento, il bambù è un importante elemento d’ispirazione. Questa pianta infatti, benché esile e delicata nell’aspetto, nasconde in realtà radici forti e rappresenta un simbolo di tenacia, vitalità ed equilibrio. Il suo fusto elegante dalle sottili foglie verde tenue, malgrado l’apparenza così fragile, può raggiungere altezze notevoli ed è capace di affrontare ogni tempesta, piegandosi senza mai spezzarsi.  La collezione Autunno-Inverno 2017-18 di MARIANNA CIMINI sceglie dunque questo semplice arbusto per le sue stampe all-over, non solo come componente figurativa ma come un vero e proprio messaggio non scritto. La sua donna, come il bambù, fa della propria fragilità una forza. È una sognatrice che non perde di vista la realtà, ed è sempre in grado di trasformare le difficoltà in punti di inizio come suggerisce invece la continuità della stampa grafica in cui il rigore del nero trova il suo equilibrio nella purezza del bianco.  I colori della collezione si modulano seguendo questa sorta di “teoria del bambù” in cui il negativo diventa positivo: il rosso bordeaux scurisce o si illumina nei cotoni e nei velluti come se fosse attraversato dalla vitalità della terra da cui i fusti dei bambù si spingono verso l’alto sfidando le altezze, dove lo sfondo sfuma nel blu china di un cielo animato dal volo dei colibrì, operosi e allegri nei loro colori brillanti.  Le linee degli abiti in velluto e dei capi spalla in nylon sono semplici e cadono eleganti e regali. L’austerità e l’essenzialità delle forme è addolcita da nastri e fiocchi mentre le nervature lungo i flessuosi fusti del bambù sono disegnate dai dettagli delle vezzose rouches e dalle impunture.  Un po’ sognante e un po’ guerriera, la donna Autunno-Inverno 2017|18 di MARIANNA CIMINI si presenta con la forte e semplice leggerezza che il bambù insegna, lanciando il suo messaggio ben preciso ad una società che ancora stenta a riconoscerle il ruolo che deve. Lo fa con garbo, senza eccessi e senza ricorrere a slogan scritti a matita. Con discrezione, tenace e libera come un bambù.

Ph: S. Dragone - G. Palma / Luca Sorrentino

 

Alta Roma Alta Moda SS 2017, Marianna Cimini

A finalist in the prêt-à-porter category of “Who Is On Next? 2014”, Marianna Cimini returns to Rome to present her Fall/Winter 2017-2016 collection entitled ‘The Theory of Bamboo’. 
Japanese culture looks to nature as a source of wisdom. Bamboo is an important element of inspiration. This plant, although slight and delicate in appearance, hides deep roots and symbolizes tenacity, vitality and balance. Its sleek stem from the thin pale green leaves, despite the fragile appearance, can reach considerable heights and is able to face any storm — bending but never breaking. MARIANNA CIMINI Fall-Winter 2017 - 18 collection therefore chose this simple shrub for its all-over prints not only as a figurative component but as a symbolic message. The woman for MARIANNA CIMINI, like bamboo, acquires strengths through her own fragility. She is a dreamer who does not lose sight of reality, and is always able to transform the difficulties in starting points. These qualities are represented through the continuity of the graphic printing in which the rigor of black finds its balance in the purity of white. The colors of the collection are modulated by following this sort of "Bamboo Theory” according to which the negative becomes positive. The red Bordeaux of the cottons and velvets brightens up in the light as if it was crossed by the vitality of the earth from which the stems of bamboo push upwards, courageously defying heights. The background blurs in the china blue color of a sky animated by the flight of hummingbirds, hardworking and cheerful in their brilliant colors. The lines of the velvet dresses and the nylon jackets are simple and drop down elegantly and tastefully. The austerity and simplicity of the shapes are softened by ribbons and bows, while the ribs along the supple bamboo stems are drawn from details of pretty ruffles and the stitching. A bit dreamy and a bit warrior, the woman of MARIANNA CIMINI Fall-Winter 2017 | 18 Collection shows up with  the strong and simple lightness that bamboo teaches launching her very precise message to a society which is still struggling to recognize her role . She does it so gracefully, without excesses and without resor.

Ph: S. Dragone - G. Palma / Luca Sorrentino

Share :